Ecco come la birra entra in circolo nel nostro organismo. Lo studio di un FARMACISTA

Il farmacista Niraj Naik, dopo aver studiato gli effetti che la Coca Cola ha nell’organismo umano, ha studiato anche quelli della birra.

  1. Alcol immediatamente in circolo
L’alcol contenuto nella birra, già dopo 5 minuti dal primo sorso, appena arriva allo stomaco viene assorbito immediatamente dal flusso sanguigno e posto in circolo. I suoi effetti sui muscoli e sul cervello iniziano da qui.
  1. Come un veleno
10 minuti dopo l’assunzione della birra il nostro organismo reagisce all’alcol contenuto nella stessa come se fosse un veleno: iniziano a partire i processi che teoricamente lo rigetterebbero. Il corpo inizia a rifiutare di immagazzinarlo.
3. Sobrio o ubriaco a seconda della quantità
Dopo il primo quarto d’ora dall’ingestione il corpo umano tenta effettivamente di liberarsi dall’alcol e quindi incomincia a dare vita ad alcune reazioni chimiche: produce un enzima chiamato alcol deidrogenasi, in grado di convertire ciò che si è bevuto in acetaldeide (sostanza tossica, N.d.R.), acido acetico ed acqua e acidi grassi: solo queste ultime due sono ben tollerate e volute dal corpo. E’ questo il punto in cui se si è bevuto poco si ritorna sobri o si inizia ad essere ubriachi se la quantità di birra ingerita è stata alta.
4. Euforia di breve durata
Dopo 20 minuti dall’assunzione della birra le emozioni che la persona prova diventano più forti e si manifesta una forte euforia, seppure di breve durata.
5. Disidratazione e minzione frequente
Tra i 45 ed i 60 minuti dopo aver bevuto birra l’organismo sperimenterà il livello di alcol nel sangue più alto dalla bevuta. Contestualmente salirà il bisogno di urinare e se non si beve dell’acqua per reintegrare, si stabilirà uno stato di disidratazione che tra l’altro potrebbe portare ad un sonno disturbato alla fine del quale, ci si troverà davanti la necessità di combattere una sbronza.