Schizofrenia: alcol e droga moltiplicano il rischio

La più imponente ricerca in materia dimostra senza lasciare dubbi la correlazione tra abuso di alcolici e stupefacenti con la possibilità di sviluppare la pericolosa malattia mentale

Il legame tra abuso di alcol e droga e schizofrenia è un tema caldo da molti anni. Ora una ricerca dell’Università di Copenhagen dimostra questa connessione, dopo aver analizzato i dati di oltre tre milioni di persone.

Finore tutte le ricerche svolte sono state controverse e alcune volte contraddittorie, soprattutto perché non tenevano conto delle persone che abusano di due o più sostanze. L’équipe danese, guidate dal dottor Stine Mai Nielsen e dalla professoressa Merete Nordentoft, ha condotto il più imponente studio mai realizzato sull’argomento.

Per raggiungere i loro risultati i ricercatori hanno messo sotto osservazioni i dati di 3.133.968 persone nate tra il 1955 e il 1999. Tra questi sono stati identificati oltre 200.000 casi di abuso di sostanze e 21.000 diagnosticati con schizofrenia.

Lo studio ha dimostrato che l’abuso di qualsiasi sostanza aumenta il rischio di sviluppare quella che è considerata la più grave malattia psicologica. In particolare:
– chi fa uso di cannabis aumenta il rischio di 5,2 volte;
– chi fa uso di alcol aumenta il rischio di 3,4 volte;
– chi fa uso di allucinogeni aumenta il rischio di 1,9 volte;
– chi fa uso di sedativi aumenta il rischio di 1,7 volte;
– chi fa uso di anfetamine aumenta il rischio di 1,24 volte;
– chi fa uso di altre sostanze stupefacenti aumenta il rischio di 2,8 volte.

Sebbene i risultati non lascino dubbi, non si scioglie un antico dilemma: è l’abuso di queste sostanze a causare la schizofrenia o viceversa? Insomma c’è la possibilità che chi è predisposto a sviluppare questa malattia potrebbe essere predisposto anche all’abuso di queste sostanze.

La ricerca si è poi concentrato sul ruolo dei genitori. Gli scienziati hanno voluto capire se l’abuso di sostanze da parte dei genitori possa aumentare o meno il rischio schizofrenia. Anche in questo caso la risposta è sì. Per le madri che fumano cannabinoidi il rischio cresce di sei volte, per i padri si ferma a un notevole 5,5 volte.

Per quanto riguarda l’alcol le madri che ne abusano hanno un rischio di 5,6 volte maggiore di mettere al mondo un figlio schizofrenico, mentre i padri 4,4 volte.