A FIRENZE CONVEGNO SULLA MOVIDA: ESCLUSI I CITTADINI DEI COMITATI, IL COORDINAMENTO NAZIONALE INVIA LETTERA APERTA AL SINDACO NARDELLA

Gentile Signor Sindaco Dario Nardella

Gentili Signori

Apprendiamo del convegno Nightlife and the city sottotitolo Movida: strategie e pratiche europee di convivenza urbana, che si terrà a Firenze il 22-23 settembre prossimi, con la partecipazione della Regione Toscana, del Comune di Firenze e dell’ANCI Toscana.

Siamo lieti che venga evidenziato un tema importantissimo nel nostro paese e ci rendiamo ben conto di come i colossali interessi ad esso sottesi:

http://www.ilsecoloxix.it/p/economia/2015/11/28/ASD3PFa-miliardi_notturno_movida.shtml

suscitino l’attenzione di Istituzioni e operatori del settore ma constatiamo ancora una volta come i milioni di cittadini che rappresentano anch’essi attori fondamentali in questa dinamica non siano rappresentati nè coinvolti in convegni appoggiati da Istituzioni che democraticamente dovrebbero rappresentarli.

Voi siete a conoscenza dei numerosi comitati di cittadini che da anni si adoperano per ottenere miglioramenti radicali rispetto all’altra faccia della medaglia del fenomeno movita: la sua degenerazione selvaggia e spesso distruttiva sia della salute pubblica sia dei meravigliosi gioielli storico/architettonici delle nostre città, sapete (speriamo) che in occasione di eventi come quello citato sarebbe stato fondamentale e democraticamente ovvio invitare anche i rappresentanti di questi cittadini, ma inspiegabilmente ciò non è avvenuto.

Siamo lieti di comunicarvi che, come Coordinamento Nazionale No Degrado e Mala Movida, abbiamo partecipato (come rappresentanti dell’Italia), nel maggio di quest’anno a un convegno internazionale a Parigi sul tema in oggetto e in allegato trovate il volantino, l’immagine del quale appare curiosamente del tutto simile al convegno che si terrà a Firenze!

http://www.corriere.it/extra-per-voi/2016/05/31/contro-degrado-rumore-citta-nuovo-fronte-europeo-comitati-anti-movida-cbccf2dc-26f7-11e6-b6d8-61e1297457c9.shtml

Gentili Signori, nell’invitarvi a una democratica presa di coscienza rispetto al necessario coinvolgimento di quella vastissima fetta di cittadini che fanno parte integrante della comunità tutta, vi sollecitiamo a riflettere sul fatto che non coinvolgendoli portereste avanti un meccanismo di gravissima esclusione che renderebbe assai poco credibile anche di fronte ai media il vostro impegno.

Nel ringraziarvi per la cortese attenzione

porgiamo cordiali saluti

Simonetta Chierici

presidente Coordinamento Nazionale No Degrado e Mala Movida

http://nodegradoemalamovida.it/

https://www.facebook.com/NoMalaMovida/